Online il video hard di una 25enne con l’ex fidanzato, Procura di Ostuni tenta di rimuoverlo


Si fa filmare dal fidanzato in un momento di intimità e dopo qualche giorno il video finisce online. La vittima è una studentessa di 25 anni, originaria di Ostuni, che si è rivolta al commissariato di polizia per denunciare la vicenda. Le indagini sono in corso, ma il video è ancora sul web su alcuni portali hard. Sul fascicolo trasmesso alla Procura di Brindisi non c’è il nome di alcun indagato: gli indizi al vaglio della magistratura riconducono all’ex fidanzato di lei, che potrebbe aver agito per vendetta dopo essere stato lasciato.

Una storia di intimità violata riportata dal Nuovo Quotidiano di Puglia, simile a quella che ha ucciso Tiziana Cantone, la donna di Casalnuovo di Napoli che si è tolta la vita a 31 anni per non aver retto alla vergogna. La stessa che pesa sulla studentessa universitaria di Ostuni, che dopo avere confessato la storia alla sua famiglia ha trovato il coraggio di denunciare. La ragazza ha raccontato agli investigatori di aver saputo della pubblicazione del video da un amico comune. Il testimone è stato rintracciato e ascoltato dagli agenti della polizia postale: il ragazzo ha confermato di aver saputo dell’esistenza del video dall’ex. Il fidanzato è stato ascoltato a propria volta, ma ha negato ogni responsabilità.

Le indagini sono ancora alle prime battute e la richiesta di rimozione del video formulata dalla Procura di Brindisi non ha ancora avuto seguito. “Bisognerà isolare i file di log – spiegano gli investigatori – e rimuovere il filmato divulgato senza il consenso della protagonista”.
Una operazione tutt’altro che semplice, visto che “il provider del sito è olandese e la società proprietaria dello stesso ha sede in Australia”. La denuncia è stata depositata nelle stesse ore in cui alla Camera veniva approvata la legge sul cyberbullismo, che però tutela soltanto i minorenni.