Usa, polizia uccide un 13enne di colore in Ohio


Un ragazzino di colore di 13 anni è stato ucciso dalla polizia dopo una rapina a Columnus, in Ohio. Insieme ad altri due complici aveva minacciato un uomo, facendosi consegnare del denaro. Dopo il furto i tre erano fuggiti a piedi.
Arrivati sul posto, gli agenti di polizia hanno raccolto la testimonianza della vittima della rapina e hanno iniziato la caccia alla banda. Dopo averli individuati e fermati uno dei componenti, un 13enne, avrebbe estratto dalla cintura una pistola ad aria compressa. Un agente ha aperto il fuoco, ferendolo mortalmente. Il ragazzino è stato subito trasportato all’ospedale pediatrico, dove si è spento. Sul caso è stata aperta un’inchiesta: da ricostruire la dinamica dei fatti che hanno portato allo scontro a fuoco tra la polizia e i rapinatori. Oltre alla pistola ad aria compressa, arma che a distanza ravvicinata è anche in grado di uccidere, il 13enne aveva con sé anche un visore laser.