Giulia Salemi “Nono ho fatto nulla di male” e presto la vedremo in TV


Del Festival del Cinema di Venezia non verrà facilmente dimenticato l’abito indossato da Giulia Salemi. Su di lei sono piovute critiche da ogni tipo e, a contribuire, è stata anche Nina Moric che ha scritto: “L’eleganza non è farsi notare ma è … – aspe vado a vomitare“.

L’ex concorrente di Pechino Express, ribattezzata la Kardashian italiana date le sue origini iraniane, ha cercato di difendersi via social e avvalendosi dei media. In un’intervista al programma radiofonico Casa m2o ha voluto, ancora una volta, parlare della sua mise etichettata da molti come volgare e fuori luogo: “Innanzitutto la “cosina” non era di fuori ma era coperta abilmente da una mutandina creata apposta in mezzo al vestino. Facciamoci tutti una risata. Al mare vado molto più pudica e vedo gente con slippini inesistenti e topless. Mi piacciono queste cose provocatorie, la prendo sul ridere ma sta succedendo una tragedia. Ricordiamoci che non ho ucciso nessuno e ho visto molto peggio in passato. Non c’è un manuale in cui c’è scritto che non si può indossare una scollatura che superi i tre centimetri o uno spacco inguinale e così via“.

A suo avviso l’ex concorrente di Miss Italia non avrebbe fatto nulla di male e le critiche sono state troppo pesanti tanto da portarla a dire: “Non ho fatto un film porno, se lo fanno gli altri va sempre bene, se lo fa una povera crista che sta cercando di costruirsi una carriera mi devono massacrare e uccidere. Presto in tv dimostrerò quello che so fare“.

Ebbene sì, che piaccia o no presto si tornerà a parlare di lei visto e considerato che il suo ritorno in tv è prossimo: sulla pagina Facebook di Giulia infatti si legge che sarà impegnata in ben due nuovi programmi: “Mi vedrete su MTV dove sarò protagonista di ben due show: come conduttrice di “Ridiculousness Italia” dal 20 settembre e special guest nella nuova stagione di “MTV Super Shore”. In televisione scelgo i progetti meno convenzionali, fuori dagli schemi e molto ironici come sono io… e l’ironia vince sempre“.

1473061508-1473060754-getty-20160903202835-20520264