Venezia, aveva un machete nello zaino: arrestato cittadino turco


Un uomo di nazionalità turca è stato arrestato domenica a Venezia dopo che nel suo zaino è stato trovato un machete. Una guardia giurata aveva notato il lungo coltello mentre l’uomo, assieme ad altri 5 connazionali, stava pregando nei pressi della stazione della città lagunare. Dato l’allarme, sul posto è intervenuta la Polfer che ha individuato e arrestato l’uomo con il machete.

L’uomo è stato fermato insieme a un connazionale, mentre il resto del gruppo, al momento dell’arrivo degli agenti si era disperso.

La presenza dell’arma ha preoccupato seriamente gli agenti dopo l’episodio di aggressione da parte di un adepto dell’Isis su di un treno in Germania. Le indagini sono quindi proseguite, portando nel pomeriggio di domenica all’individuazione a Milano e al fermo del resto del gruppo.