Bombardato l’ospedale pediatrico Save The Children in Siria


Ancora orrore e vittime innocenti in Siria, dove è in corso una guerra civile che ha già portato milioni di profughi. L’ospedale pediatrico di Idlib, nel Nord della Siria, non lontano dal confine con la Turchia, è stato colpito da un raid aereo che ha causato vittime tra pazienti e medici.

Lo denuncia Save the Children, secondo quanto riportato dalla Bbc. Nella struttura, la più grande della zona, vengono effettuati 300 parti al giorno. Non è chiaro per il momento il numero di morti e feriti né chi abbia sganciato le bombe.