Formula 1, clamoroso rapimento in Brasile. Chiesto un incredibile riscatto


Un rapimento scuote i vertici formula uno. La madre della moglie del patron del circus dei motori sarebbe in ostaggio di malviventi che avrebbero chiesto una cifra esorbitante per il rilascio. Aparecida Schunck, suocera di Bernie Ecclestone è stata rapita venerdì, non lontano dalla sua abitazione di San Paolo, in Brasile. Secondo il magazine Veja la banda responsabile del sequestro avrebbe già contattato il genero – patron del mondiale di automobilismo – per chiedere una cifra intorno ai 33 milioni di euro.

6f7860be-5304-11e6-935e-ce7f34968be1_169_lLa donna, madre della trentaquattrenne moglie di Ecclestone, è stata sequestrata da una gang criminale e la cifra richiesta per la liberazione  non era mai stata azzardata per un caso del genere in Brasile. I delinquenti – stando a quanto riportato – vorrebbero un pagamento in sterline, in quattro borse di plastica.

Ecclestone, 85enne, ha conosciuto la giovane moglie proprio nel Paese sudamericano, nel 2009, quando lei ancora lavorava come direttore marketing al circuito di Interlagos, dove si corre il Gran premio del Brasile. Tre anni dopo il matrimonio.