Germania, bomba in Baviera: morto lʼattentatore, era un rifugiato siriano. Isis rivendica


E’ di un morto e 15 feriti, di cui 4 gravi, il bilancio di un attentato compiuto adAnsbach, in Germania. La vittima è l’attentatore, un rifugiato siriano con problemi psichici a cui non era stato concesso l’asilo. Si chiamerebbe Mohammed Delel e, secondo le autorità, stava per essere estradato in Bulgaria. Il 27enne voleva far esplodere l’ordigno nei pressi di un concerto ma lo scoppio è avvenuto in un luogo vicino. L’Isis rivendica l’attentato.

“Non escluso terrorismo né personalità labile” – “Le indagini sono allo stadio iniziale. Al momento non è da escludere né un legame con il terrorismo internazionale dell’Isis, né una particolare labilità della personalità dell’attentatore”, ha detto il ministro dell’Interno tedesco Thomas de Maizière. Secondo il quotidiano berlinese Tagesspiegel, per gli investigatori non è ancora chiaro se il rifugiato volesse farsi esplodere o innescare l’esplosivo con un dispositivo a distanza, forse collegato un telefono cellulare che aveva.