Strage Monaco, lʼattentatore: “Sono stato vittima di bullismo”. Le parole scambiate con l’uomo sul balcone


Il quotidiano britannico The Guardian ha pubblicato un link con la traduzione in inglese del dialogo tra i due, che travalica spesso nel turpiloquio. Le parole “maledetti stranieri” sembrano essere pronunciate dall’uomo sul balcone, mentre il killer armato urla “maledetti turchi”.

Questa la traduzione del dialogo pubblicata dal giornale:

– Uomo sul balcone: “Maledetto stronzo…”
– Sparatore: “Grazie a te (incomprensibile)…”
– Uomo sul balcone: “Sei un coglione”
– Sparatore: “…e ora ho comprato una pistola per spararvi”
– Uomo sul balcone: “Una fottuta pistola, la tua testa non è a posto”
– Uomo sul balcone, apparentemente rivolto a un’altra persona che sta filmando: “Ha una pistola, il ragazzo ha una pistola”
– Sparatore: “Merda. Maledetti turchi!”
– Uomo sul balcone: “Merda. Maledetti stranieri!”
– Uomo sul balcone rivolto a qualcun’altro: “Hey! Ha una pistola! L’ha caricata! Chiama la polizia!”
– Sparatore: “Io sono tedesco!”
– Uomo sul balcone: “Sei un coglione, ecco cosa sei”
– Sparatore: “Smettila di filmare!”
– Uomo sul balcone: “Sei uno stronzo! Ecco cosa sei”
– Sparatore: “Sì, sono nato qui!”
– Uomo sul balcone: “Si, e cosa c…o pensi di fare?”
– Sparatore: “Sono cresciuto qui nell’area Hartz 4”, un riferimento al sussidio sociale
– Sparatore dice qualcosa a proposito di un “trattamento”. Non è chiaro se si riferisca a un trattamento medico o a un modo di trattare le persone.
– Uomo sul balcone dice qualcosa del tipo “sì, un trattamento è ciò che ti serve”.
– Sparatore: “Non ho fatto nulla ancora (incomprensibile)…” L’uomo sul balcone e lo sparatore continuano a insultarsi. Poi il giovane comincia a sparare. L’uomo sul balcone lo chiama ancora “stronzo”. L’uomo sul balcone poi si mette al riparo e gli urla qualcosa a proposito di “sparare qui”.
– Sparatore risponde: “Sì, hai ragione! Sì, hai ragione! Sì, hai ragione!”. Il giovane lo minaccia.
Il video termina.