“Faccio una strage come a Nizza”: tunisino arrestato alla festa di paese


Un ragazzo di 22 anni di nazionalità tunisina è stato arrestato ieri sera dai carabinieri della stazione di Martignacco dopo aver opposto resistenza ai militari dell’Arma. In preda ai fumi dell’alcool, il giovane ha raggiunto la festa paesana di Variano e si è messo a infastidire le persone che partecipano alla sagra. Fuori di sé ha minacciato anche di fare una strage: lo hanno udito, spaventate, diverse persone che hanno chiamato il 112, tra cui la presidente della Pro loco che organizza la festa con i volontari.

I carabinieri sono arrivati subito a Variano e hanno cercato di riportare la calma e l’ordine ma il tunisino, regolare sul territorio nazionale, pare senza precedenti, residente in zona, non si è calmato affatto. Anzi. Si è messo a prendere a testate la macchina di servizio dei militari e si è ferito alla testa. L’immediato intervento dei carabinieri ha evitato il peggio ma il 22enne è stato comunque assistito in pronto soccorso per le lesioni al capo. Alla fine è stato arrestato.