Troppo sexy per l’islam, la Kardashian pakistana uccisa dal fratello


Qandeel Baloch era la “Kim Kardashian” pachistana. Una star dei social,sexy, provocante, con aspirazioni nel mondo dello spettacolo. La ragazza, 26 anni, è stata uccisa dal fratello, islamico praticante, che ora si è dileguato.

Secondo le autorità la giovane è stata strangolata e si tratterebbe di un“delitto d’onore”. A far perdere la testa al fratello l’annuncio che si sarebbe esibita in uno spogliarello dedicato al capitano della squadra,Shahid Khan Afridi, se il Pakistan si fosse aggiudicato i mondiali T20 di cricket in India