Israele, scoperto l’antico cimitero dei Filistei – Fotogallery


Gli scavi di Askhelon gettano nuova luce sulla storia della Palestina.

Scoperte ad Ascalona, in Israele, le sepolture potrebbero fornire elementi decisivi per chiarire le origini di questi misteriosi “cattivi” della Bibbia

I resti dei pochi bambini ritrovati nel cimitero (nella foto) sono stati sepolti sotto una coltre di frammenti di ceramica. Gli archeologi affermano che è ancora troppo presto per affermare se queste pratiche funerarie abbiano legami con le culture dell’Egeo.

Un team internazionale di ricercatori al momento sta conducendo analisi sul DNA, sugli isotopi e altri test per determinare le origini della popolazione sepolta nel cimitero di Ascalona e le loro relazioni con i popoli della zona. Poiché la maggior parte delle sepolture risale ad almeno due secoli dopo l’arrivo dei primi Filistei, trovare il loro esatto punto d’origine potrebbe rivelarsi complicato.

“Dal nostro punto di vista, lo scavo è solo il primo capitolo di questa storia”, dice Daniel Master, archeologo del Wheaton College e condirettore della missione Leon Levy. “Sono ad Ascalona da 25 anni, ma mi sa che siamo solo all’inizio”.