Dallas, liberato leader ‘Black lives matter’. Obama incontrerà i familiari delle vittime


E’ stato liberato su cauzione DeRay Mckesson, uno dei leader del movimento ‘Black Lives Matter’ arrestato insieme ad altre 130 persone con l’accusa di aver ostruito un’autostrada durante una protesta a Baton Rouge, Louisiana, contro le recenti uccisioni di neri da parte della polizia. L’attivista si e’ detto amareggiato per il comportamento della polizia, che continua a provocare i manifestanti per le loro proteste pacifiche. L’associazione nazionale degli avvocati intanto ha offerto assistenza legale alle persone detenute nei cortei.

Il presidente Barack Obama sarà martedì a Dallas dove si svolgeranno i funerali dei 5 agenti uccisi. Lo rende noto la casa Bianca sottolineando che per le esequie è prevista una cerimonia interreligiosa presso la Morton H. Meyerson Symphony Center. Secondo quanto reso noto il presidente si recherà a Dallas su invito del sindaco della città Mike Rawlings.

Obama incontrerà in forma privata i familiari dei poliziotti uccisi e feriti dal cecchino afroamericano. Lo rende noto la Casa Bianca. Il presidente si recherà Dallas per partecipare ai funerali delle vittime insieme al vice presidente Joe Biden e all’ex presidente George W. Bush, con la moglie Laura.

Dallas: 230 manifestanti arrestati per le proteste – Sale a circa 230 il numero dei manifestanti arrestati per le proteste contro le recenti uccisioni di neri da parte della polizia, nel terzo giorno di protesta in varie città americane.