Cuffaro partito per l’ospedale in Burundi, farà il medico volontario


Come annunciato da mesi Salvatore Cuffaro è partito per il Burundi, a fare il medico volontario presso l’ospedale Cimbaye Sicilia, finanziato con i soldi del Fondo della Solidarietà quando era presidente della Regione.

La decisione era stata presa durante la detenzione al carcere romano di Rebibbia, dove è stato recluso dal gennaio 2011 fino al dicembre del 2015, per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra. Cuffaro ha anche aperto anche una pagina Instagram “Cuffaro Burundi”.

La prima immagine postata raffigura l’ospedale in cui l’ex governatore farà il volontario. La seconda foto lo ritrae, biglietti in mano, nel momento della partenza, una foto a cui aggiunge un pensiero e un passo tratto dalla Bibbia: “L’amore per i più bisognosi è l’amore più bello. Una gioia egoistica forse, ma una gioia, per colui che sta imparando a dare valore alla libertà. Essere sconosciuto in mezzo ai bisognosi, straniero, e tuttavia sentirsi a casa mi emoziona molto. Ho già trovato Gesù nelle carceri ma adesso è venuto il momento di seguirlo dove Egli cammina… tra gli ultimi”.