Afa e caldo da record nel fine settimana, ecco cosa dicono gli esperti


Caldo e afa  raggiungeranno il picco proprio in queste ore, poi ci sarà una tregua. «Sarà raggiunto tra il week-end e l’inizio della prossima settimana il picco dell’ondata di caldo sulla Penisola, poi l’anticiclone inizierà ad attenuarsi a partire dal Nord Italia e di conseguenza le temperature inizieranno una lenta discesa».

A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera, secondo il quale «prosegue la fase estiva con clima piuttosto caldo, ma non eccezionale». L’anticiclone delle Azzorre, prosegue 3Bmeteto.com, riceverà un contributo di aria più calda in quota dal Nord Africa di conseguenza è atteso un ulteriore aumento delle temperature e dell’afa. I valori saranno elevati da nord a sud su molte località: al Centro Nord si raggiungeranno punte fino a 34/35øC, anche superiori sulle pianure emiliane mentre al Sud si potranno avere i picchi più alti, fino a 36/38øC su interne pugliesi e della Basilicata, nonché su entroterra di Sicilia e Sardegna. Farà relativamente fresco lungo le coste sebbene con clima piuttosto afoso. Il caldo si avvertirà anche in montagna con punte fino a 30øC sulla dorsale appenninica. A fare da cornice al quadro estivo alcuni temporali di calore che si svilupperanno sui rilievi durante le ore pomeridiane, in particolare domenica. La canicola si attenuerà dal 12 Luglio quando una veloce perturbazione porterà dei temporali al Nord e marginalmente anche al Centro. «I venti più freschi di Maestrale che seguiranno la perturbazione saranno alla base di un abbassamento delle temperature un pò ovunque entro giovedì 14».