Pizzaiolo di 20 anni ucciso con un colpo di pistola in testa – Foto


CASERTA – Un ventenne è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa. E’ successo poco fa, in via Cappuccini a Caserta, in un appartamento del parco Rosalia, poco distante dal centro della città. La vittima si chiamava Marco Mongillo, faceva il pizzaiolo e risulterebbe incensurato. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Caserta.

Sembra che il ragazzo fosse a casa di un pregiudicato agli arresti domiciliari, Umberto Zampella. Indagini sono in corso sulle tracce dell’assassino. Alcune persone che erano con Mongillo sarebbero già state fermate e ascoltate in caserma.