Arrestati per stupro 8 giocatori della nazionale cubana di volley


Li hanno fermati con l’accusa di stupro. Otto giocatori della nazionale di volley di Cuba sono finiti in manette tra sabato e domenica.

La nazionale cubana è a Tampere per un torneo di pallavolo nell’ambito della World League. Ma la polizia locale li ha arrestati, dopo uno stupro di gruppo che sarebbe avvenuto nell’hotel dove i cubani alloggiavano.

L’arresto dei giocatori di Cuba per stupro

Il commissario di polizia, Joni Lansipuro, ha detto che “è possibile che non sarà permesso loro di lasciare la Finlandia lunedì come avevano in programma di fare”. Infatti oggi il giudice dovrà valutare la loro posizione e confermare eventualmente il fermo. Gli accertamenti, infatti, sono ancora in corso. Sabato, durante la partita di World League, erano assenti “ingiustificati” già 4 dei giocatori di Cuba: Osmany Uriarte (21 anni), Ricardo Calvo (19) e Alfonso Abrahan (21 anni). Benché la polizia non abbia ancora diffuso i nomi dei giocatori coinvolti, probabilmente questi sono i primi ad essere stati fermati dalla polizia. Che nella giornata di domenica ha arrestato gli altri 4.

Non si hanno altri dettagli sulla presunta violenza sessuale: “Normalmente – ha detto la polizia – non commentiamo le indagini a breve distanza. Ma visto che molti media hanno ipotizzato che i giocatori potessero aver disertato, informiamo che questo non è il caso”.