Android N significa Nougat, il nuovo OS mobile sarà al torrone


Google ha reso ufficiale il nome di Android N, che sarà Nougat. Nel pieno rispetto della tradizione, che vede i nomi di Android sempre abbinati a un dolce o una merendina, la prossima versione del sistema operativo sarà “torrone”, questa infatti la traduzione del termine inglese. È il dodicesimo soprannome di Android, e con esso compare anche una nuova statua davanti alla sede dell’azienda. Il popolare robottino verde si mette in mostra sopra a tre pezzi gitanti di torrone alle mandorle. Dai colori, sembrano che abbiano scelto quello tradizionale al miele, pistacchio e forse quello rosa è alla fragola.

Secondo il dizionario Oxford la pronuncia corretta del termine è ‘nu:ga:, con la n molto corta e nasale, e le due vocali leggermente allungate. Potreste volerne prendere nota e approfittarne per arricchire la prossima chiacchierata con i vostri amici.

Chiacchierata che, ne siamo certi, per molti verterà sulla delusione nata dal fatto che molti speravano che avremmo visto Android Nutella. Android N è al momento disponibile in un’anteprima per sviluppatori, mentre la versione per il pubblico dovrebbe arrivare il prossimo autunno. Si ritiene probabile che sarà Android 7.0, ma non c’è ancora certezza assoluta a riguardo.

Tra le novità di Android N più importanti vale la pena menzionare un nuovo e più efficiente sistema di aggiornamenti, API più potenti e flessibili, multi-finestra nativo, notifiche migliorate, una versione migliorata di Doze e Project Svelte, un’altra funzione per il risparmio energetico. Troviamo poi una funzione per il risparmio di dati a livello di sistema operativo, nelle Impostazioni, e altre piccole novità. Per quanto ne sappiamo finora non è un rinnovamento profondo quanto piuttosto una serie di piccoli ritocchi a Marshmallow.