Operazione Berlusconi, parlano i medici: “E’ lucido e in ottime condizioni”

Le condizioni di Silvio Berlusconi sono stabili. Ad informare la stampa, il cardiochirurgo Ottavio Alfieri che ha detto: “E’ lucido e in ottime condizioni.


Alberto Zangrillo, medico personale del Cav, ha raccontato di come questa mattina il Cav sia tornato a manifestarsi con i suoi modi di fare di sempre: “Dopo 30 secondi era pronto a farmi una battuta: un complimento per l’assistenza ricevuta durante la notte da una delle mie infermiere della terapia intensiva, Cristina, alla quale ha dato una alternativa di lavoro a Telecinco”.

Il cardiochirurgo, scrive l’Ansa, ha spiegato: “Dal punto di vista del cuore – credo che una volta eseguito questo intervento, avendo eliminato quello che rappresenta il peso emodinamico della anomalia – siccome è ancora in buone condizioni, non penso che ci siano delle restrizioni particolari alla attività di una persona. Certamente va tenuto conto dell’età e di altre cose ma non mi sentirei di dire: “no, no può fare una campagna elettorale o politica”. Questa è cosa che deciderà lui e nessuno potrà cambiare molto la sua decisione”.

Tempi standard per la riabilitazione “una degenza di 5-6 giorni in ospedale e dopo di che nella struttura riabilitativa che in questo caso può essere il nostro stesso ospedale. La riabilitazione dura una quindicina di giorni, 10-15 giorni, salvo complicanze. Le nostre previsioni sono fino ai primi di luglio”.