Rc Auto, la polizia sta effettuando moltissime multe: ecco come evitarle

Fate molta attenzione alle multe per i controlli sull’Rc Auto. Di fatto con la riforma non è più necessario esporre il tagliando sul parabrezza dell’auto.

Ma proprio per questo motivo continuano a ficcare le multe. A quanto pare in fase di controllo la polizia non può accertare se un automobilista è coperto da assicurazione solo basandosi sui dati del portale telematico di verifica. Infatti serve un controllo del tagliando per verificare la corretta copertura assicurativa.

Di fatto dunque l’automobilista deve tenere in auto il tagliando per le verifiche. E a sottolineare questo aspetto èl’Ivass: “Amara constatazione per le nostre amministrazioni e per chi aveva ritenuto che, con la riforma, ci sarebbe stata una semplificazione dei controlli in nome del contrasto all’illegalità e alla falsificazione dei tagliandi. Il nuovo sistema, benché già entrato a regime, non è ancora perfettamente funzionante e, anzi, sta già mietendo le prime vittime. Così gli automobilisti che vorranno evitare problemi con le autorità di controllo sarà meglio che portino sempre con sé il tagliando cartaceo, per quanto l’esposizione dello stesso sul parabrezza non è più obbligatoria dallo scorso 19 ottobre 2015”. E così come sottolinea laleggepertutti.it bisogna avere sempre al seguito il certificato di assicurazione da esibire alla polizia. Ma è anche consigliabile portarsi dietro l’attestazione di avvenuto pagamento del premio e copia del contratto.