Berlusconi ha rischiato di morire, sarà operato al cuore per la sostituzione della valvola aortica


“Ha rischiato la vita Silvio Berlusconi. Era in condizioni preoccupanti e lui ne era consapevole. Sarà operato al cuore”. La diagnosi per l’ex premier è di insufficienza aortica “di grado severo”, la valvola aortica dovrà essere sostituita: sarà operato da Ottavio Alfieri, primario di cardiochirurgia al San Raffaele, entro la prossima settimana, l’intervento a cuore aperto durerà 4 ore.

E’ stato il giorno della verità per Silvio Berlusconi, che aveva avuto uno scompenso cardiaco, e da martedì è ricoverato al San Raffaele di Milano. Oggi si scopre che il malore ha colpito Berlusconi già la notte tra sabato e domenica, ma che nonostante tutto il leader di Forza Italia ha voluto rinviare il ricovero per votare. “Era qualche giorno che il presidente appariva stanco ma uomo che non si risparmia, ha voluto prima esercitare il diritto-dovere del voto e poi ricoverarsi”, ha raccontato il suo medico personale Alberto Zangrillo durante la conferenza stampa in ospedale per comunicare la decisione dell’intervento.