L’Ikea sbarca a Verona, il progetto creerà centinaia di posti di lavoro


VERONA – Il comune di Verona ha chiuso l’accordo con Ikea per realizzare una nuova sede del colosso svedese dei mobili low-cost. «Grazie all’impegno profuso dal Consorzio Zai, affiancato dall’amministrazione – ha detto il sindaco, Flavio Tosi – siamo oggi in grado di proporre alla Regione Veneto un grande insediamento che porterà centinaia di milioni di euro di investimento e centinaia di posti di lavoro». «In un settore – ha aggiunto – che non creerà concorrenza negativa con le attività attualmente presenti sul territorio, e che, soprattutto, porterà la certezza di realizzare la variante alla statale 12, quindi di fatto la realizzazione di una circonvallazione di Cadidavid, che andrà ad allacciarsi direttamente alla complanare».

La proposta prevede l’insediamento, su un’area di 280 mila metri quadri alla Marangona, di una superficie commerciale di 120 mila metri quadrati, la metà dei quali riservati alla vendita. Come opera compensativa verranno realizzati circa 4,5 chilometri di variante alla statale 12, del valore complessivo, comprese le opere accessorie, di circa 14 milioni di euro.