Berlusconi saluta il Milan: «Dopo trenta anni è il momento di passare la mano

«Io penso che dopo 30 anni per me sia arrivato il momento di passare la mano, ma voglio lasciare il Milan a chi saprà renderlo protagonista in Italia e nel mondo, a chi si impegna a mettere soldi ogni anno nella squadra».

Lo afferma Silvio Berlusconi a Tele Radio Più a proposito della vendita dei rossoneri. Ha parlato anche di Totti, Berlusconi. «Dopo gli exploit delle ultime partite è giusto che la società gli dia la possibilità di un’altra stagione, mi sembra una cosa giusta tenerlo poi come dirigente della Roma», ha detto l’ex cavaliere.