Ohio, sparatoria in casa. Otto persone uccise con un colpo alla testa, l’FBI alla ricerca del killer – Foto


Almeno otto persone sono state uccise a Peebles, un centinaio di km da Cincinnati, nello Stato americano dell’Ohio. A riferirlo è l’Fbi. Si tratta di sette adulti e un 16enne, tutti appartenenti alla stessa famiglia e freddati con un colpo alla testa. E’ partita la caccia al responsabile, che è stato definito “armato e pericoloso” e attualmente è in fuga.

Le otto persone assassinate da un misterioso sparatore nell’Ohio sono sette adulti e un ragazzo di 16 anni, tutti di una stessa famiglia, mentre due bambini piccoli e un neonato, inizialmente annoverati fra i morti, sono sopravissuti. Lo ha detto lo sceriffo della Contea di Pike, Charles Reader, affiancato dal procuratore generale dell’Ohio, Mike, DeWine.

Lo sceriffo ha allertato la popolazione perché il killer, definito “armato e pericoloso” è ancora in circolazione. I corpi senza vita sono stati trovati in quattro abitazioni ubicate lungo la stessa strada nel profondo Ohio rurale. Il massacro è stato compiuto “come una esecuzione”: ogni vittima è stata uccisa con un colpo alla testa. Una scuola elementare e una scuola superiore sono state isolate nel Pike County, nella zona dove ha avuto luogo la sparatoria. Alunni e docenti non possono né lasciare l’edificio né entrarvi, mentre le attività all’interno procedono regolarmente.

Ancora non è chiaro cosa abbia scatenato la follia omicida in quella che ilgovernatore dell’Ohio e candidato per la nomination repubblicana John Kasich ha definito una “tragedia oltre ogni comprensione”. Alcune delle vittime della sparatoria in Ohio si trovavano a letto, e ciò indicherebbe che sono state uccise quando stavano dormendo. Lo hanno riferito in conferenza stampa le autorità dell’Ohio, precisando che le persone uccise fanno tutte parte della famiglia Rhoden. “Quello che è accaduto ti spezza il cuore”, ha detto il procuratore generale dell’Ohio, Mike, DeWine. “La mamma è stata uccisa nel suo letto”, hanno aggiunto le autorità sottolineando di non essere a conoscenza ancora del movente. L’Fbi a Cincinnati sta seguendo da vicino la situazione e ha offerto assistenza allo sceriffo della contea di Pike, Charles Reader.

Il fatto è accaduto nel Pike County, circa 80 miglia a est di Cincinnati. Ricevuto l’allarme, è stato subito massiccio il dispiegamento di forze dell’ordine nell’intera area, con le operazioni che sono state seguite in tempo reale dalle tv locali che hanno trasmesso anche immagini aeree dalle quali è emersa la particolare attenzione dedicata dagli agenti ad un fienile adiacente all’abitazione dove sarebbe originato l’atto criminale.