Rinvenuti i resti di una donna mummificata in Mongolia, datati a 1500 anni fa – Foto


Sono stati ritrovati in Mongolia i resti di una donna turca risalenti a circa 1500 anni fa. La tomba si trova sui Monti Altaj, una catena montuosa dell’Asia, a più di 2800 metri sul livello del mare.

Questa caratteristica e le temperature rigide hanno contribuito a conservare i resti del corpo della donna. All’interno della tomba sono stati scoperti anche i resti di un cavallo, forse sacrificato, e alcuni oggetti appartenuti alla donna, tra cui una sella, una briglia, un vaso, una ciotola di legno e alcuni capi d’abbigliamento. “Si tratta di una scoperta sensazionale, perché è la prima sepoltura turca rinvenuta in tutta l’Asia centrale”, ha commentato B. Sukhbaatar, ricercatore del Museo Khovd. “Questi reperti ci permetteranno di studiare meglio le credenze e i rituali dei Turkics, le popolazioni che vivevano in queste terre circa 1500 anni fa”, ha concluso.