Emily Ratajkowski e Kim Kardashian mostrano il seno in un selfie – Foto

E l’amicizia tra Emily Ratajkowski e Kim Kardashian sembra essere basata su uno scopo comune: la lotta al sessismo. Nonostante le due siano comunemente un bersaglio dei detrattori sul Web, in gran parte per le loro nudità su Instagram, Kim ed Emily hanno pensato di ripagare gli hater con un peculiare contrappasso, che era seguito a uno scambio di battute su social network e un invio floreale tra le due questo mese.

Dapprima Kardashian e poi Ratajkowski, hanno pubblicato sui rispettivi profili Instagram uno scatto, un selfie per la precisione, in cui entrambe sono in topless – anche se i capezzoli sono coperti da una striscia nera, in rispetto alle politiche del social network. Entrambe mostrano allo specchio il dito medio, come a testimoniare che se ne infischiano delle critiche e anzi reclamano il diritto di ogni donna a mostrarsi come desidera. È una filosofia veterofemminista che sembrava essere andata perduta, ma che ha un senso vista in un più ampio contesto che coinvolge VIP e persone comuni.

Anche Miley Cyrus nei mesi scorsi aveva reclamato il proprio diritto a non essere definita un cattivo esempio soltanto perché la nudità fa parte del suo modo d’essere artista. Inoltre, su Instagram è sempre attivo l’hashtag #freethenipple, per il diritto delle donne a pubblicare i propri capezzoli, esattamente come accade per i maschietti.

“Quando siamo uguali – aveva scritto Kim su Instagram – Entrambe non abbiamo nulla da indossare.” Più didascalica Ratajkowski, che ogni giorno raccoglie tanti commenti in cui viene invitata bruscamente a mostrarsi a seno nudo. “Siamo ben più che i nostri corpi – aveva incalzato Emily – ma non significa che dobbiamo essere messe alla berlina per essi o la nostra sessualità”.