Lory Del Santo e quel flirt in ascensore con Donald Trump


Lory Del Santo è una “sciupavip”. Sono tanti gli uomini illustri che ha collezionato. Dal billionario uomo d’affari saudita Adnan Khashoggi (che la riempì di preziosi regali) al musicista Eric Clapton fino allo stilista Ottavio Missoni (fu lei stessa a confidare il flirt alle telecamere).

Negli ultimi tempi, invece, si è concentrata sui toy boy. Ma adesso il colpo di scena. Lory ha raccontato di avere avuto una storia con il candidato alla presidenza degli Stati Uniti Donald Trump. Dichiara la Del Santo a Un giorno da pecora su Radio 2: “Io conosco Trump, una volta abitavo al Trump Tower a New York. Lo incontrai nell’ascensore, lui era già famoso ma era già finita con Ivana. Arrivammo all’ultimo piano, mi disse se volessi andare con lui”. Prosegue la showgirl: “Io ero così in estasi che mi ero dimenticata di scendere al mio piano. Non entrai a casa sua, ma ci scambiammo il numero di telefono. E lui mi richiamò. Mi è venuto a trovare. Io stavo in una casa che stavo ristrutturando e dove non c’erano mobili e arredamento. Gli operai che stavano lavorando lo scambiarono per mio marito e gli chiesero se gli andassero bene i lavori che stavano facendo”.

“Non abbiamo ‘concluso’ perché lì non c’era nulla, nemmeno un letto”, spiega Lory, “diciamo che lui è attratto dalla bellezza ed è uno che va al sodo, a cui piace concludere. Poi mi chiese se le sue ex, secondo me, fossero delle belle donne. Voleva la conferma che le sue donne fossero belle. Niente, non si andò oltre”.