Il terrorista Salah Abdeslam confessa alla polizia perchè non si è fatto esplodere


Un racconto choc quello di Salah Abdeslam che ha spiegato agli inquirenti belgi il motivo per cui non si sarebbe fatto esplodere:  «Ho rinunciato quando ho parcheggiato la macchina». Secondo i verbali dell’interrogatorio diffusi oggi da Le Monde – il momento della sua rinuncia a farsi esplodere con gli altri membri dei commando il 13 novembre a Parigi. «Ho fatto scendere i miei tre passeggeri, poi sono ripartito – ha detto – ho guidato alla cieca, mi sono fermato da qualche parte, non saprei dove. Ho chiuso l’auto, ho portato via la chiave e sono rientrato nella stazione Montrouge. Ho fatto qualche fermata di metro, una o due. Sono sceso, ho camminato fino a un negozio di telefoni, ne ho comprato uno e ho contattato una sola persona: Mohamed Amri». È lui l’amico che, insieme con Hamza Attou, partirà immediatamente da Bruxelles per andarlo a recuperare a Parigi.