Brescia, 30enne sfigurato con l’acido per gelosia: la sua ex fidanzata respinge le accuse


Non ha fine il calvario di William Pezzullo, il ragazzo di Travagliato, in provincia di Brescia, oggi 29enne, sfregiato con l’acido la notte tra il 19 ed il 20 settembre 2012 dalla ex fidanzata. L’uomo ha già subito 29 interventi per ricostruire il volto deturpato. “Ho perso l’occhio sinistro, non ho orecchie, non esco mai” racconta William in un intervista. Elena Perotti, già condannata per l’aggressione, è stata risentita giovedì e ha negato tutto.

La donna per cinque ore ha respinto le accuse nel corso del processo che la vede imputata per stalking. “Ero gelosa perché mi aveva tradito, ma non ero morbosa” ha dichiarato, senza far trapelare alcuna emozione se non per i due i figli, uno nato dalla relazione con Pezzullo.