Naike Rivelli fa la doccia negli studi Mediaset – Foto


Aveva abbandonato Pechino Express proprio perché incinta, poi quel bambino che ha perso le ha fatto ritrovare Yari, dice. Da allora sono inseparabili, vivono in Puglia e pensano a una famiglia tutta loro. “Tutti i bambini che arrivano sono degli angeli e portano qualcosa di bello, anche se poi non ce la fanno a nascere – ha detto ancora la figlia di Ornella Muti – A me questo bambino ha fatto trovare Yari. Quando l’abbiamo perso è stato un dolore, ma eravamo talmente saldi tra noi che siamo riusciti a superarlo. Adesso ci stiamo riprovando. Io un figlio ce l’ho (Akash, 20 anni) e non ne volevo altri, ma con Yari ho cambiato idea. Siamo molto innamorati. Quando vedo lui vedo me stessa, mi sono riconosciuta in lui la prima volta che l’ho visto”.
“Yari è un buon compagno, quindi sarebbe anche un ottimo padre. Già ha un rapporto bellissimo con Akash – continua Naike – Se io fossi nata uomo sarei come Yari: siamo uguali in tutto, ci piacciono le stesse cose, facciamo le stesse cose”.

C_4_articolo_2163831__ImageGallery__imageGalleryItem_54_image

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto successiva