Impiegata di banca si impossessa di oltre 2 milioni di euro dei clienti


I carabinieri della stazione di Tolmezzo della locale Compagnia, comandata dal capitano Stefano Bortone, insieme alla Guardia di finanza del capoluogo carnico, hanno denunciato a piede libero una donna di Enemonzo di 53 anni di età, dipendente della filiale di Tolmezzo del Banco di Brescia, perché trovata in possesso di documenti e atti che attesterebbero l’appropriazione indebita di 150mila euro di proprietà di un 82enne anche lui di Enemonzo. Il pensionato le avrebbe consegnato a mano, in più occasioni, tutti i suoi risparmi, per farli fruttare ma c’era qualcosa che non quadrava e l’82enne ha sporto denuncia. Nel corso di una perquisizione eseguita su delega della Procura di Udine è stata rinvenuta altra documentazione che comproverebbe altri analoghi episodi, a danni di altre persone, per una ingente somma, di 2 milioni di euro.