Porto San Giorgio, cestista muore di infarto a 24 anni


La comunità di Porto San Giorgio è sconvolta per la prematura scomparsa di Giuditta Quondamatteo, la cestista di 24 anni stroncata ieri pomeriggio da un malore.

La morte, avvenuta per cause naturali, sarebbe riconducibile ad un arresto cardiaco inspiegabile. I medici, intervenuti immediatamente in casa della giovane, non hanno potuto fare nulla per salvarle la vita. I familiari, però, pare abbiano chiesto l’autopsia per chiarire le cause del decesso improvviso.