“Mercoledì 10 scossa magnitudo 8 tra Siracusa e Ragusa e violento tsunami”: la bufala che sta girando


Una brutta bufala sta circolando in queste ore sui social network: domani, mercoledì 10 febbraio, si doverebbe verificare nella Sicilia sud/orientale una scossa di magnitudo 8 con conseguente devastante tsunami nel mar Mediterraneo. Tanta gente, impaurita e preoccupata. Si tratta soltanto di una burla che non può essere in alcun modo giustificata dalle scosse di terremoto che negli ultimi giorni stanno interessando la zona. Ieri pomeriggio un terremoto di magnitudo 4.6 alle 16:35 ha scosso l’isola, avvertito su quasi tutta la Sicilia, seguito dopo qualche ora da una replica di magnitudo 3.7. La prima scossa di questo sciame con decine di movimenti tellurici si era verificata nella notte tra sabato e domenica, di magnitudo 3.4.