La bufera Jonas mette in ginocchio l’USA. New York e Washington paralizzate dalla neve – Foto

    Washington e New York in ginocchio per l’emergenza maltempo. Gli Stati Uniti orientali sono alla prese con la maxi bufera Jonas, ribattezzata la “tempesta-mostro”. Ventidue gli Stati coinvolti per un totale di 85 milioni di persone. Sono circa 7mila i voli cancellati. Dieci persone sono morte per incidenti stradali dovuti al ghiaccio, mentre i supermercati sono stati presi d’assalto per fare scorte.

    Tempesta di neve ferma anche New York – A New York il sindaco, Bill de Blasio, ha deciso di sospendere il servizio degli autobus a causa dell’intensa precipitazione di neve e ghiaccio che da ore sta interessando la città, rendendo le strade pericolose. Strade che appaiono deserte, mentre decine sono le auto e i mezzi rimasti intrappolati a causa del manto scivoloso.


    Blocco totale traffico e linee ferroviarie – In seguito il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, ha emanato un’ordinanza che vieta la circolazione dei mezzi pubblici e delle auto private e sospende il servizio ferroviario locale e parte del servizio della metropolitana, in particolare le linee che hanno dei tratti scoperti.