Ragazzina di 14 anni muore folgorata mentre fa la doccia


È morta a 14 anni, mentre si faceva la doccia nel bagno della sua abitazione, in via Speranza, a Escalaplano, piccolo centro al confine tra le province di Cagliari e Nuoro. Linda Marroccu è rimasta folgorata da una scarica elettrica, forse per un guasto all’impianto elettrico o per l’acqua venuta a contatto con una stufetta accesa vicino alla doccia. È morta per un arresto cardiocircolatorio intorno alle 22.30 di ieri e a nulla sono valsi i tentativi dei medici del 118 di salvarle la vita.

1490208_linda3

La Procura di Cagliari ha aperto un fascicolo per omicidio colposo sulla morte di Linda e ha delegato i carabinieri della Compagnia di Jerzu, guidati dal capitano Giuseppe Merola, ad eseguire gli accertamenti. Escalaplano, paese di 2.300 anime, è sotto shock. «La comunità è sconvolta, siamo passati dal clima di festa per Sant’Antonio Abate ad un clima di tristezza – ha detto il sindaco Marco Lampis -. Domani per i funerali della ragazza proclamerò il lutto cittadino. Linda la conoscevamo tutti in paese: frequentava la prima superiore nell’istituto alberghiero di Villaputzu ed era una ragazza solare, socievole, aveva tantissimi amici. Ora siamo vicini ai genitori di Linda e ai suoi due fratelli piccoli». È stata la mamma, Luisa Demontis, titolare di un’agenzia di viaggi, a trovare la ragazza riversa per terra tra il piatto doccia e il tappeto, forse mentre usciva dal box dopo aver finito di lavarsi. La donna disperata ha subito chiamato i soccorsi.