Roma, marito e moglie buttano dalla finestra 1 kg di droga per sfuggire alla cattura: arrestati


Il forte odore di marijuana durante un controllo effettuato dagli agenti della Polizia di Stato a casa di una nigeriana agli arresti domiciliari, ha dato il via ad una perquisizione personale. Indosso a E. L., marito della detenuta, i poliziotti del commissariato Casilino, diretti dal dr. Luigi Mangino, hanno trovato alcuni dosi di marijuana e 1.050 euro in contanti. Altra droga era nascosta sotto i materassi delle camere da letto, insieme a un bilancino di precisione, una forbice e pellicola trasparente per il confezionamento delle dosi. 1 kg, complessivamente, la droga sequestrata. Gran parte dello stupefacente è stato rinvenuto dagli investigatori in una busta di plastica gettata, dal nigeriano, da una delle stanze dell’appartamento. Arrestati, i due coniugi dovranno rispondere del reato di detenzione e spaccio.