Durante il sesso urla “Isis è grande”. E l’anziana vicina chiama la polizia


Sarà colpa dei media, sarà colpa della noia, ma sta di fatto che un’anziana del Wisconsin è finita sui giornali locali per avere chiamata la polizia, convinta che i vicini di casa inneggiassero al terrorismo jihadista durante un rapporto sessuale.

L’82enne di Brown Deer, un paesello nella zona di Milwaukee, era assolutamente certa di avere sentito qualcuno urlare “L’Isis è buono, l’Isis è grande” durante il sesso. E l’ha raccontato preoccupata alla polizia, che l’ha semplicemente invitata a ricontattarli se la cosa fosse successa di nuovo.

Ironica la riposta, su twitter, del capo della polizia Michael Kass. “Forse questa cosa del ‘se vedi qualcosa, di’ qualcosa’ è andata un po’ troppo oltre'”, ha commentato in risposta a chi gli chiedeva i dettagli della vicenda.