Muore partorendo, dopo 45 minuti si risveglia: “Ho visto mio padre nell’oltretomba, ecco com’è”


Ci troviamo negli Stati Uniti e questa è la storia di una donna dichiarata morta ma che si è risveglia dopo 45 minuti raccontando di aver visto il suo defunto padre nell’aldilà.

Quest’episodio è accaduto all’Ospedale Regionale di Boca Raton, una città della Florida (USA). Rubi Graupera Casemiro, 40 anni, il 23 settembre si trovava in ospedale per un taglio cesareo. L’intervento è stato tranquillo, il bambino era sano ma la donna all’improvviso ha smesso di respirare. I medici hanno provato a rianimare la donna per mezz’ora, fino a quando hanno pensato che non ci fosse più niente da fare. Thomas Chakurda, il portavoce dell’ospedale, ha dichiarato, in un’intervista rilasciata ad “ABC News”, di aver annunciato alla famiglia della donna di aver fatto il possibile, ma Rubi non aveva più polso da ben 45 minuti. I medici avevano dichiarato che la donna era deceduta per una rara condizione chiamata embolia di liquido amniotico, ovvero ciò che accade quando le perdite di liquido amniotico nel sangue provocano la formazioni di coaguli che portano direttamente all’arresto cardiaco. Tutto ad un tratto è accaduto quello che nessuno si sarebbe mai aspettato: un bip sullo schermo e la donna che incredibilmente si sveglia. Il personale dell’ospedale non riesce a dare spiegazione e quello che è accaduto, gridando ad un vero e proprio miracolo. La donna si è risvegliata senza alcun danno neurologico e senza nessun tipo di complicazione. Rubi ha dichiarato alla sorella di aver visto il loro defunto padre che le aveva riferito di dover tornare indietro. Thomas Chakurda ha affermato di non aver mai assistito ad una cosa del genere e di non aver mai visto i suoi colleghi così esterrefatti. Una storia del tutto incredibile con un lieto fine inspiegabile.