Uno sconosciuto le paga la spesa, lo cerca per ringraziarlo e fa una scoperta drammatica

La sua bambina di dieci mesi ha cominciato a piangere proprio mentre lei stava cercando disperatamente di far funzionare la sua carta di credito canadese in un supermercato in California. Ma la banca l’aveva bloccata: si era dimenticata di avvisare che era in viaggio con la famiglia. Allora ha provato a telefonare al marito per farsi portare dei contanti, ma la batteria del telefono ha ceduto proprio in quel momento. Intanto, la fila alle sue spalle cresceva spazientita.
Jamie-Lynne Knighten, una mamma 28enne con due figli piccoli e tanto sonno arretrato, era in una classica situazione di panico quando qualcuno è spuntato alle sue spalle e si è offerto di pagare il conto, circa 200 dollari, al suo posto.

635840925283954549-jamie-and-matt

Jamie-Lynne non aveva mai visto prima quell’uomo, che le dice di chiamarsi Matthew e poco più. Il benefattore non vuole che gli venga restituito il denaro, ma semplicemente chiede alla donna di fare una buona azione a qualcuno che ne abbia bisogno appena se ne fosse presentata l’occasione. Lei ringrazia tra le lacrime e riesce a farsi indicare il luogo dove lavora.

Questo accadeva il 10 novembre. Circa una settimana dopo, la donna ha provato a mettersi in contatto con il datore di lavoro di Matthew, che le ha risposto al telefono in lacrime: il dipendente era morto in un incidente d’auto, dopo meno di 24 ore dal suo gesto di generosità.

“Ho pensato che avrei avuto sicuramente la possibilità di vederlo di nuovo, dargli un abbraccio e ringraziarlo almeno una volta in più di persona. Ora non potrò mai più farlo, ma soprattutto nessun altro avrà la possibilità di incontrarlo. E questo mi spezza il cuore”, ha raccontato la Knighten.

La donna ha poi condiviso la sua storia in un post su Facebook, e con sua grande sorpresa questa sembra aver ispirato molte persone in ogni parte del mondo. “Ci sono persone che dicono di essere andate a pagare per altri in Scozia, Wisconsin, in Australia”.

Mentre la signora Knighten è rimasto scioccata dal livello di gentilezza mostrata dal defunto 28enne, la madre di Matthew non era affatto sorpresa, dicendo che la generosità era proprio una delle caratteristiche del figlio.