L’FBI lancia l’allarme in Italia. Allerta attentati a Roma e Milano, alzate le misure di sicurezza


La sicurezza in Italia, già innalzata dopo gli attentati a Parigi, è stata ulteriormente rafforzata per un’allerta attentati in base a informazioni che fanno riferimento a possibili attacchi ai principali luoghi di culto e aggregazione soprattutto a Roma e Milano. Si tratterebbe, però, di elementi di natura investigativa che non indicherebbero segnali diretti di minacce concrete.

In base alle informazioni di possibili attentati in Italia sono stati ulteriormente rafforzati controlli, servizi di vigilanza e posti di blocco a Roma e Milano: secondo la segnalazione dell’Fbi che ha fatto scattare l’allarme, infatti, possibili obiettivi sarebbero San Pietro a Roma e il Duomo e la Scala a Milano.

‘Fbi avrebbe segnalato alle autorità italiane 5 nominativi sospetti su cui svolgere approfondimenti investigativi. Si tratterebbe di nomi arabi sui quali però, al momento, non ci sarebbero riscontri.