Un altro Schumacher su una Rossa in Autodromo: è il figlio di Michael

Le emozioni sono state tante. E’ sembrato, per qualche minuto, che il nastro del tempo fosse tornato indietro agli anni in cui lui, Michael Schumacher, dominava ed emozionava il mondo. Sì, perché giovedì in Autodromo si è rivista in pista una monoposto rossa, con il numero 1 sul musetto e la bandierina tedesca sulla fiancata accompagnata dalla scritta M. Schumacher.

In quell’auto, però, c’era Mick, figlio dell’indimenticato campione della Rossa, che ha provato a Monza con una Formula 4 del team vicentino “Prema”.

Il sedicenne figlio del campione tedesco, infatti, ha testato la vettura della scuderia italiana, che sembra pronta a dargli un’opportunità per il prossimo campionato italiano, dopo le buone prove che Mick ha collezionato quest’anno in Germania.

Al muretto, c’era anche Luca Baldisseri, responsabile della ‘Ferrari friver academy’, ma soprattutto ingegnere di pista negli anni in cui il sette volte campione del mondo conquistava cinque campionati con la Rossa di Maranello.

Ora, dopo il terribile incidente sugli sci di quel drammatico 29 dicembre 2013, Michael sta ancora lottando nella speranza di superare le gravi lesioni al cervello e di tornare a una vita normale. Nel frattempo, in attesa di un miracolo, a regalare nuove emozioni ci ha pensato suo figlio Mick.