Ricette mediche, adesso si potranno fare online. Addio al vecchio certificato cartaceo

Rivoluzione epocale per milioni di cittadini italiani. Con la firma sul decreto apposta dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin viene definitivamente mandato in pensione il foglio bianco e rosso con il quale il medico di famiglia era solito prescrivere i medicinali.

La nuova normativa cambia drasticamente il sistema di dispensazione dei farmaci che saranno, d’ora in poi, attribuiti con la nuova “ricetta online” a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Il nuovo “documento digitale” permetterà di recarsi in qualsiasi farmacia presente sull’intero territorio italiano per prendere il farmaco prescritto ed inviato dal proprio dottore tramite mail al paziente e telematicamente ad un cervellone computerizzato che gestirà in automatico tutte le richieste.

La dematerializzazione della ricetta comporterà un minor rischio di frodi e falsificazioni essendo tracciato virtualmente ogni passaggio e consentirà ai cittadini di perdere meno tempo non dovendosi preoccupare di ritirare personalmente il foglio con l’’indicazione del medico.

“Il processo di digitalizzazione del Ssn – scrive in una nota il Ministero – compie così un ulteriore importante passo verso il miglioramento del rapporto costo/qualità dei servizi sanitari, rendendo più omogeneo l’accesso ai servizi nelle diverse aree del Paese, nonché semplificando il rapporto tra assistito e Ssn”