Grosseto, lo credevano morto dal 1998, ora scoprono che il figlio è vivo e fa l’eremita


Lo credevano morto dal 1998, ma grazie al web hanno scoperto che aveva solo scelto di fare l’eremita. Così i genitori di Carlos, spagnolo di circa 40 anni, sono arrivati da Bilbao oggi pomeriggio nei boschi delle Bandite di Scarlino (Grosseto).

L’uomo è stato scoperto qualche giorno fa da alcuni fungaioli ed era accampato nella macchia vicino Cala Violina, nel territorio di Scarlino, che pare essere stato il suo rifugio per tutti questi anni. La sua storia è finita sul web ed è così che io genitori l’hanno scoperto.

I genitori lo credevano morto e non appena sono venuti a conoscenza della notizia hanno deciso di partire per raggiungere la Maremma.

Carlos si era costruito un rifugio di solitudine, infatti due giorni dopo essere stato trovato ha ripiegato la sua tenda e se ne è andato facendo perdere di nuovo le sue tracce.