Milano, va a San Siro per una partita e torna a casa dopo 11 anni


E’ una storia che ha dell’incredibile quella che vede protagonista Rolf Bantle, un 71enne svizzero, che nel 2004 si è perso nei bagni di San Siro e ha fatto ritorno a casa solo 11 anni dopo. L’uomo, che il 24 agosto 2004, aveva seguito il Basilea per assistere alla partita di Champions League contro l’Inter, non è stato in grado di ritrovare la sua auto nel parcheggio e di fare ritorno nel suo Paese. Ha vissuto per strada a Milano e per tutti questi anni è stato adottato dal quartiere Baggio. “Tutti – ha raccontato – hanno iniziato a chiamarmi Rudi. Ben presto non ho avuto più motivo di andare a casa”.

rolf-bantle-hat-im-alterszentrum-zum-lamm-in-basel-ein-zuhause-gefunden-

La storia di Rolf Bantle è stata raccontata dal giornale svizzero Schweiz am Sonntag: l’uomo non trovando l’auto e non avendo un cellulare, dopo aver speso i 20 euro che aveva con sé, era rimasto in città e aveva vissuto per strada grazie all’aiuto degli studenti universitari del quartiere Baggio che ogni giorno gli portavano da mangiare, bere e vestiti. Ad aggravare la sua situazione anche la mancanza di una famiglia che potesse cercarlo e i suoi problemi con l’alcol.

Tutto è cambiato l’aprile scorso, quando l’uomo si è rotto un femore inciampando su un marciapiede ed è stato portato in ospedale. Il Consolato svizzero ha pagato i costi delle cure e l’ha fatto trasferire prima all’Unispital di Basilea, poi in una casa per anziani, dove ora vive. “Non mi manca la vita a Milano, – ha concluso Rolf, – 10 anni sono stati abbastanza. E’ stata una lunga partita, quella che sono andato a vedere”.