Dichiarato morto, tutto pronto per l’autopsia: ma a un tratto succede qualcosa di incredibile


Dichiarato morto, ma pochi istanti prima che iniziasse l’autopsia succede qualcosa di incredibile. Si è svegliato. Protagonista di questa assurda vicenda è un 45enne trovato privo di sensi in un deposito di autobus a Mumbai, in India. L’uomo mostrava segni di malnutrizione e un’infezione all’orecchio. Portato in ospedale dalla polizia, è stato dichiarato morto da un medico del Lokmanya Tilak General Hospital dopo aver controllato il polso, si legge sul ‘Mail Online’.

Il primario dell’ospedale Rohan Rohekar avrebbe a quel punto detto al personale di portare il corpo all’obitorio, senza attendere le due ore che servono per dichiarare definitivamente il decesso.

E proprio mentre era tutto pronto per procedere all’autopsia, due portantini si sono accorti che “il suo stomaco si muoveva, su e giù…’.