Crocetta ed il brutto atteggiamento in ospedale. Il padre del bambino malato: “chieda scusa” – Video


Al nuovo reparto Malattie metaboliche rare dell’Ospedale dei Bambini di Palermo è arrivato il cardinale Paolo Romeo, arcivescovo di Palermo per impartire la benedizione ai piccoli pazienti.
Insieme a lui, anche il governatore Crocetta, il cui atteggiamento per l’occasione, documentato da un video caricato su youtube, sta scatenando un vespaio di polemiche.

 Questi i fatti: Romeo si avvicina al letto di Giovanni, un bambino di 10 anni gravemente malato. Parla con la madre del piccolo che non trattiene le lacrime, raccontando al cardinale il dolore e la stanchezza di una degenza lunga e la preoccupazione per le condizioni del piccolo.

Romeo cerca di confortare la donna, visibilmente disperata, i presenti piangono, tra cui perfino a Giovanni Migliore, direttore generale dell’azienda ospedaliera.

Ma ecco che irrompe Crocetta, con fare che appare quanto meno irriguardoso per la compostezza del momento.
Sorride, fa su e giù per la stanza, urla ad alta voce, “Come stai giovanotto?” rivolto a Giovanni che è attaccato al respiratore e non parla. Il governatore allora si risponde da solo: “E’ seguito e adesso sta meglio. Hai una mamma che ti vuole tanto bene”.

Poi si prega accanto al letto di Giovanni, e dopo il Padre Nostro, Crocetta pensa di interrompere l’inizio dell’Ave Maria con un fragoroso “applauso a Giovanni”.

Insomma, forse era proprio il caso di non lasciarsi andare a tanta allegria. Perché di ridere o applaudire, nessuno dei presenti, contrariamente al governatore, aveva voglia.

Un comportamento che non è piaciuto a molti, in primis al papà di Giovanni, che a PalermoToday dichiara: “Crocetta ha peccato di leggerezza. E’ stato fuori luogo. Adesso pretendo le sue scuse: a me e alla mia famiglia”.