Milano, lo accoltella perchè aveva le scarpe maleodoranti: 19enne uccide il suo coinquilino


    Un 19enne di nazionalità filippina ha accoltellato ripetutamente il suo coinquilino, un 47enne indiano, nel loro appartamento in via Livigno a Milano. A scatenare la furia del giovane, secondo i carabinieri, un rimprovero per un paio di scarpe maleodoranti. Più volte operata, la vittima è ricoverata in prognosi riservata all’ospedale Niguarda. A lanciare l’allarme alle forze dell’ordine sono stati i vicini di casa.

    L’indiano avrebbe rimproverato il 19enne per l’eccessivo odoredelle sue scarpe e il ragazzo avrebbe reagito prendendo un coltello da cucina e colpendolo. I carabinieri hanno trovato l’uomo riverso per terra in un lago di sangue, praticamente sventrato e con ferite gravissime su tutto il corpo. E’ andato più volte in arresto cardiocircolatorio ma i medici sono riusciti a salvarlo anche se le sue condizioni restano gravi.

    Il filippino, regolare e senza precedenti così come l’indiano, è stato trovato nel solaio della casa, dove si era rifugiato per cambiarsi gliabiti sporchi di sangue. E’ stato arrestato per tentato omicidio e portato nel carcere di San Vittore.