Tentata rapina a portavalori a Napoli, ferito poliziotto. Nella banda un minore


Avevano organizzato un blitz criminale per impossessarsi delle casse portavalori trasportate da due guardie giurate in moto. Un piano dettagliato e pianificato, al punto che i criminali avevano con sè maschere di carnevale, pistole cariche ed un’automobile da parcheggiare di traverso per bloccare la strada ai vigilantes.

Ma la rapina è stata sventata questa mattina, intorno alle 10.00, da un’operazione del Commissariato di Polizia Arenella coordinato dal vicequestore aggiunto Eugenio Marinelli.

L’episodio è accaduto in vico Quattro noci allo Scudillo, l’asse viario che collega via Saverio Gatto (all’altezza della metropolitana dei Colli Aminei) con via Pietravalle, una strada percorsa abitualmente dai portavalori che fanno la spola tra Rione Alto ed i Colli Aminei. Pochi istanti prima dell’assalto criminale, gli agenti di polizia hanno bloccato i rapinatori che si erano appostati in punti strategi nei dintorni della strada percorsa dai centauri con le casse dal contenuto di 47mila euro.

Gli uomini di Marinelli hanno bloccato e disarmato 5 persone, tra cui un minore ed una donna. Nel piano criminale la donna, che fungeva da palo, era impegnata a fare jogging nel vicolo. Durante l’operazione della polizia sono stati investiti tre agenti, di cui uno è attualmente ricoverato al Cardarelli e sono in corso esami e accertamenti per valutare la gravità dei politraumi riportati in tutto il corpo.