Sequestrati a Lecce 167 kg di marijuana su gommone. Gli scafisti sono scappati – Video

Nella notte, un mezzo aereo del Comando Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Pratica di Mare, coordinato dal Gruppo Aeronavale di Taranto, in perlustrazione per la missione TRITON 2015 nel canale d’Otranto, ha avvistato a circa 16 miglia da San Cataldo (LE) un gommone di circa 6 metri dotato di un potente motore fuoribordo e tre individui a bordo con un carico “sospetto” in coperta, che si avvicinava alla costa a elevata velocità.

Le fiamme gialle di Lecce hanno svolto un maxisequestro di 167 chilogrammi di marijuana nell’ambito dell’operazione Triton 2015. Nel corso della notte, un mezzo aereo del comando operativo della guardia di finanza ha perlustrato il canale d’Otranto, avvistando a circa 16 miglia da San Cataldo (Lecce) un gommone di circa 6 metri, con 3 individui a bordo e dotato di un potente motore. L’imbarcazione è stata intercettata dalla guardia di finanza mentre, a tutta velocità, si avvicinava alla costa in località Torre Chianca (Lecce). Il veicolo ha quindi allertato le sezioni navali di Brindisi, Otranto e Lecce, che si erano precedentemente posizionate sul luogo dove gli inquirenti immaginavano che sarebbe avvenuto lo sbarco. Gli scafisti, spaventati dalla presenza dell’aereo della finanza, si sono dati alla fuga, abbandonando il carico. I militari, dopo aver effettuato le ricerche tutta la notte, hanno sequestrato un furgone al cui interno, incellophanati e confezionati, c’erano 167 chilogrammi di marijuana. Anche il gommone, spiaggiato, è stato sequestrato e rimorchiato al porto di San Foca