Denunciata coppia milanese per atti osceni in luogo pubblico


Non sono riusciti contenere i loro bollenti spiriti e hanno dato vita a un vero e proprio spettacolo hot sulla riva di un fiume nel Piacentino, davanti a decine di bagnanti. Per questo, una coppia di milanesi è stata denunciata dai carabinieri per atti osceni in luogo pubblico. L’episodio è avvenuto lo scorso weekend di Ferragosto a Ottone, piccolo centro in provincia di Piacenza. Sulle rive di un corso d’acqua che d’estate è molto frequentato dai bagnanti, un imprenditore milanese di 40 anni e una commerciante concittadina di 37 anni hanno iniziato a fare sesso in pubblico, incuranti degli sguardi di decine di persone tra cui anche molte famiglie con bambini.

I carabinieri si sono dovuti avvicinare ai due, invitandoli a ricomporsi. La coppia, imbarazzata, si è rivestita ed è andata incontro alle conseguenze del proprio comportamento: una denuncia a piede libero per atti osceni in luogo pubblico.