Parasailing da infarto: la fune di traino si spezza a Malta. Due ragazzi rimangono sospesi in aria – Foto

Prima le nubi che si addensano rapidamente, poi il vento e la corda che si spezza. Anthony Nisbet, 20 anni e sua sorella Grace, 17, si ritengono dei miracolati: stavano facendo parasailing in vacanza a Mellieha Bay, nota spiaggia di Malta, quando qualcosa è andato storto.

I due fratelli britannici si trovavano sospesi in aria quando si sono alzate forti raffiche di vento che hanno pericolosamente spinto la barca verso la spiaggia. Alcuni bagnanti che assistevano alla scena hanno iniziato a filmare quello che stava accadendo, ignari che da lì a poco la situazione sarebbe precipitata. Improvvisamente la corda che teneva i ragazzi ancorati alla barca si è spezzata e i due, inermi, sono rimasti in balia del vento senza poter far nulla per mettersi in sicurezza. I testimoni dell’incidente hanno iniziato a urlare e a correre per seguire con lo sguardo il destino dei due fratelli.

«Non ci siamo accorti subito del pericolo quando eravamo sospesi – ha detto Anthony al Times of Malta – Stavamo scherzando quando abbiamo sentito che la corda si spezzava. Ho gridato a mia sorella di cercare di atterrare in piedi».
Fortunatamente per Anthony e Grace il volo incontrollato è durato poco e i due sono atterrati in un campo in mezzo ai cespugli: ne sono usciti con lividi e qualche graffio.

Godfrey Bartolo, uno dei direttori di Oh Yeah Cruises and Water Sports, ha raccontato di trovarsi sulla barca quando il vento e le onde hanno iniziato a trascinarli verso la costa. «Non ho mai visto niente di simile in 28 anni di lavoro» ha detto.

«Quando ho visto il filmato registrato da Ivan Brincat, un maltese che si trovava sulla spiaggia non mi sembrava possibile che potesse essere successo a noi – ha raccontato Anthony – È stato un incidente surreale».